Piccola proprietà contadina: dal 2014 scattano nuove regole

Ottobre 2013

Dal 1 gennaio 2014 non si applicano più le agevolazioni Ppc per l’acquisto di terreni da parte di imprenditori agricoli professionali e coltivatori diretti. Dal 1 gennaio 2014 per effetto del decreto Istruzione approvato dal Governo le aliquote dell’imposta di registro relative ai trasferimenti di immobili subiranno una modifica storica; l’aliquota relativa a:

  • prima casa, passa dal 3% attuale al 2%,
  • altri immobili (seconde case, capannoni) e case di lusso passano dal 7% attuale al 9%
  • terreni edificabili passano dal 8% attuale al 9%

ma soprattutto la novità più importante è che i:

  • terreni agricoli passano dall’8% per i trasferimenti a favore degli imprenditori agricoli a titolo principale e del 15% per tutti, al 9%; inoltre viene completamente eliminata l’agevolazione dell’aliquota ridotta dell’1% (Piccola proprietà contadina) per gli imprenditori agricoli professionali (Iap) e coltivatori diretti (Cd) a cui si aggiunge quella relativa alle proprietà montane. Ciò in quanto l’art. 10, comma 4 del Dlgs 23-2011, dispone radicalmente che in relazione agli atti traslativi di beni immobili a titolo oneroso, sono soppresse tutte le esenzioni e le agevolazioni tributarie, anche se previste da leggi speciali, con effetto proprio dal 1 gennaio 2014. Al contrario saranno agevolati tutti gli altri soggetti, non Iap/Cd che potranno acquistare terreni pagando una imposta di registro del 9%, inferiore della metà a quella in vigore ora (15%+3%)

L’analisi della Cia

Non ci vuole molto a capire quali saranno le conseguenze di questa modifica per il settore agricolo, per questo la Confederazione italiana agricoltori esprime forte contrarietà sulla decisione del Parlamento di cancellare le agevolazioni Ppc – afferma il presidente nazionale, Giuseppe Politi – e manifesta grande preoccupazione per le conseguenze che potrebbe produrre a danno del settore agricolo, con effetti negativi per la stessa produzione agricola del nostro Paese.
Particolarmente colpiti da questa nuova misura risultano i giovani imprenditori agricoli, quelli a cui la stessa politica non perde occasione per dichiarare vicinanza e attenzione, coloro che più di altri rivendicano la possibilità di accedere al bene terra a condizioni sostenibili – continua il presidente della Cia -.

Le rassicurazioni che i vari ministri competenti si prodigano a pronunciare con convinzione risultano miseramente sconfessate da questa nuova legge.

Lo sconcerto del mondo agricolo è palese, la preoccupazione tangibile, osserva Politi, per questo la Cia chiede che si intervenga immediatamente a sanare questa condizione paradossale, confermando a favore degli agricoltori professionali le agevolazioni Ppc sull’acquisto di terreni destinati allo svolgimento di attività agricole. Altre modifiche apportate dal decreto sono: esenzione imposta di bollo, tributi catastali e tasse ipotecarie, gli atti di trasferimento a titolo oneroso di immobili (comprese le abitazioni) mentre le imposte ipocatastali sono dovute nella misura fissa di euro 50; l’imposta ipotecaria e catastale passano a euro 50 ciascuna. Così, per l’acquisto della prima casa saranno dovute l’imposta di registro del 2% e le imposte ipocatastali pari a euro 100 (50 + 50); l’imposta fissa di registro e le imposte ipotecarie e catastali passano da euro 168 a euro 200.

Tale aumento non riguarda soltanto gli atti di trasferimento immobiliari soggetti ad Iva ma anche, ad esempio, gli atti societari (atto costitutivo, aumento di capitale con conferimento di beni diversi da quelli immobili, ecc.), gli atti di accettazione / rinuncia all’eredità, i contratti preliminari di compravendita immobiliare.

Related posts:

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: info@agrimpresaonline.it - tel. 0516314311 Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl - via Bigari 5/2 Bologna

PRIVACY - COOKIES - NOTE LEGALI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: