Nel piacentino la viticoltura bio va a gonfie vele ma la zootecnia è problematica

illica panorama

Giuseppe Romagnoli

DALLA REDAZIONE – Produzioni biologiche in crescita anche a Piacenza, con oltre 700 aziende che hanno deciso di passare a questa tipologia produttiva, caratterizzata com’è noto, da disciplinari particolarmente restrittivi, senza l’utilizzo di prodotti di sintesi per la difesa dalle avversità. Il motivo? Consumi in costante crescita ed un differente valore aggiunto. Dunque tutte rose e fiori? Non è proprio così.

Continua a leggere

Vendita diretta, opportunità per le imprese

maranello

MARANELLO (Modena) – Il Consorzio ‘Maranello Terra del Mito’, soggetto organizzatore dei principali eventi del territorio comunale, organizza la tradizionale kermesse dedicata all’enogastronomia e ai prodotti tipici denominata “Gran Premio del Gusto” che si svolgerà domenica 6 ottobre a Maranello. Le imprese agricole interessate che intendono partecipare a titolo gratuito devono mettere a disposizione almeno 100 degustazioni di tre prodotti dell’azienda.

Continua a leggere

Premi all’azienda agricola Quaranta e Bergamaschi

agricola Quaranta

Anche Cia Romagna è stata protagonista alle Giornate zootecniche della Moia, 23° Mostra provinciale Bovini da carne iscritti ai LL.GG. e allevati al pascolo, 23° Mostra provinciale Ovini da Carne e registri anagrafici, svoltesi dal 26 al 28 luglio 2019 ad Alfero-Verghereto.
L’Azienda Agricola Quaranta e Bergamaschi di Giorgia Quaranta, associata Cia Romagna, si è aggiudicata due premi: terzo posto per la categoria pecore di secondo parto e oltre (pluripare); quinto migliore allevamento ovino di razza appenninica. Alla mostra erano presenti le razze bovine Romagnole, Limousine, Maremmana; ovine Appenninica, Suffolk; asini di razza Romagnola.

Crisi pere, un Tavolo per decidere le vie d’uscita

cimice asiatica su pera

FERRARA – “Siamo di fronte a una situazione drammatica e per questo tutti gli agricoltori, indipendentemente dalla loro associazione di riferimento, devono manifestare per far emergere i gravi problemi che attraversano la nostra pericoltura. Perché non si tratta di qualche azienda frutticola che rischia di chiudere, ma di decine di migliaia di posti di lavoro che andranno in fumo e di un intero indotto economico che verrà a mancare”.

Continua a leggere

“Sospensione dei mutui per le aziende agricole in difficoltà”

Maltempo

IMOLA – Molte aziende frutticole e vitivinicole raccoglieranno appena il 20-30% del prodotto e vedranno pagata la loro frutta a prezzi inferiori ai costi di produzione. Una situazione gravissima, già sottolineata da Cia – Agricoltori Italiani Imola nelle scorse settimane. Adesso l’associazione chiede agli istituti bancari del territorio di posticipare le rate dei mutui, per consentire alle aziende agricole di risollevarsi e di poter superare questa annata terribile.

Continua a leggere

Anp riflette sui danni della ludopatia

Ludopatia convegno

CESENA – Si è svolto all’agriturismo La Valle dei Conti di Calisese (Cesena) il convegno “Ludopatia: fenomeno in crescita tra giovani tra i 15 e i 21 anni e anziani”.

L’incontro è stato organizzato dall’Associazione nazionale pensionati (Anp) di Cia Romagna per riflettere sul tema della dipendenza dal gioco d’azzardo con Edoardo Polidori, direttore Unità operativa dipendenze patologiche dell’Ausl di Forlì e di Rimini.

Sono intervenuti anche Danilo Misirocchi, presidente Cia-Agricoltori Italiani Romagna; Wiliam Signani, presidente Associazione nazionale pensionati (Anp Romagna) e Pierino Liverani, presidente Anp Emilia Romagna.

Lambrusco modenese fa incetta di medaglie a Londra

calice di lambrusco
Un oro ed un argento anche ad aziende socie Cia già affermate sul mercato

MODENA – Il lambrusco fa man bassa di medaglie: nel recente campionato del mondo degli spumanti e dei vini frizzanti svolto a Londra, ideato a curato dal giornalista inglese Tom Stevenson, delle 14 medaglie (7 d’oro e altrettante di argento) riconosciute al rosso frizzante, ben 12 sono state ottenute dalle aziende vinicole modenesi e 2 da cantine reggiane.

Continua a leggere

“Ho scelto di fare l’agricoltore perché credo in questo mestiere”

Spaggiari

Cristian Calestani

Alessandro Spaggiari, 23 anni, ha deciso di dar vita ad una azienda agricola nel parmense partendo da zero

FIDENZA , Parma -“Ho fiducia nell’agricoltura. Credo nel settore. Ed è per questo che ho deciso di avviare la mia azienda agricola”. Ha le idee chiare Alessandro Spaggiari, 23enne socio di Cia Parma, che nel 2017, quando di anni ne aveva solo 21, ha preso la sua decisione. Anche ‘controcorrente’ perché la sua non è una storica famiglia di agricoltori.

Continua a leggere

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat