Fatturazione elettronica prorogata al primo gennaio 2019

È stata accolta la richiesta della Confederazione, avanzata nei giorni scorsi, di una proroga

DALLA REDAZIONE – La Direzione centrale dell’Agenzia delle Entrate ha chiarito ufficialmente che per la vendita di carburante destinato alla locomozione di macchine agricole non è obbligatoria l’emissione di fatture elettronica dal primo luglio 2018.
Lo sarà solo a partire dal primo gennaio 2019, come per tutte le operazioni tra soggetti passivi Iva.Tale indicazione apparirà in una circolare che sarà diramata nei prossimi giorni. È stata così accolta la richiesta di Cia-Agricoltori Italiani che aveva sollecitato una proroga necessaria per l’adozione di questo nuovo sistema. Con la scadenza prevista infatti (primo luglio), il tempo non sarebbe stato sufficiente per le aziende agricole, soprattutto considerando le difficoltà procedurali e informatiche che ancora persistono e la tipologia delle imprese interessate.

Per questo, pur riconoscendo l’importanza di questa misura per la lotta all’evasione fiscale in materia Iva e il suo valore in termini di semplificazione, Cia riteneva necessario un lasso di tempo superiore per l’introduzione delle fatture elettroniche, nell’interesse delle aziende e dell’Amministrazione.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: