Fitofarmaci sicuri: l’Ue vuole accelerare l’iter di approvazione

BRUXELLES – L’UE ha bisogno di un sistema più trasparente, semplice, rapido e più armonizzato per l’autorizzazione dei fitofarmaci per aumentare la disponibilità di prodotti fitosanitari sicuri e innovativi per gli agricoltori. È il parere della Commissione ambiente Ue che si è espressa sull’attuazione del regolamento sui pesticidi.Per questo i membri della Commissione agricoltura hanno sollecitato una revisione dell’attuale sistema di autorizzazione dei fitofarmaci per renderlo più veloce e meno complesso.

Attualmente sono necessari più di 11 anni, in media 200 studi scientifici e oltre 220 milioni di euro per portare sul mercato un prodotto fitosanitario, spiega una nota della Commissione. Da quando è entrato in vigore il regolamento del 2009, infatti, nell’Ue sono state autorizzate solo 11 nuove sostanze.

La disponibilità di un’ampia gamma e di prodotti fitosanitari a prezzi ragionevoli è fondamentale per la riduzione del loro uso, sostengono gli eurodeputati, altrimenti gli agricoltori dipendono da prodotti meno mirati e quindi meno efficienti, “il che porta a un consumo più elevato e ostacola la loro capacità di prevenire la crescita di agenti patogeni e garantire la sicurezza alimentare”, si legge nel testo adottato.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: