Riformare la legge sulla caccia

Claudio Ferri direttore Agrimpresa

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Se in auto un fagiano ti attraversa la strada non ti preoccupi. Una lepre rischia di farti sbandare, ma caprioli e cinghiali potrebbero danneggiarti seriamente il veicolo e portarti fuori strada con conseguenze spiacevoli. Non è terrorismo mediatico, ma si tratta di episodi ormai all’ordine del giorno, spesso non riportati dalle cronache se non quando ci scappa il morto.

Continua a leggere

Manodopera risorsa preziosa

Fini Cristiano

Cristiano Fini, Presidente Cia Emilia Romagna

Ortofrutta fa rima con manodopera. Non siamo ancora nel vivo della annata agraria che già si ripresenta l’annoso problema causato dalla mancanza di una risorsa preziosa e indispensabile. La raccolta stagionale potrebbe essere intralciata da un incremento insufficiente di lavoratori stranieri previsto dallo specifico decreto.

Continua a leggere

Distanze brevi dal campo alla Gdo

Claudio Ferri

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Logistica: termine che nella sfera militare si riferisce al rifornimento degli eserciti in guerra, i loro movimenti e i mezzi di trasporto, un complesso di attività organizzative noto e applicato nel commercio nonchè nella distribuzione di beni: se si tratta di quelli deperibili le operazioni di coordinamento sono ancora più determinanti. Trattare in giornata un prodotto delicato e sensibile, spiega il direttore di Agrintesa Moretti al nostro giornale, dà valore aggiunto ad un prodotto di qualità, rendendolo più competitivo.

Continua a leggere

Il costo degli ‘zero’

Claudio Ferri

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

L’adozione di soluzioni digitali nella filiera agroalimentare è per giovani e senior. E non è influenzata dal titolo di studio. Il mercato italiano dell’agricoltura 4.0 nel 2018 ha generato un valore stimato tra 370 e 430 milioni di euro, il 5% di quello globale e il 18% di quello europeo.Lo rileva una ricerca dell’Osservatorio Smart Agrifood della School of Management del Politecnico di Milano e del Laboratorio Rise (Research & Innovation for Smart Enterprises) dell’Università degli Studi di Brescia.

Continua a leggere

La sostenibilità ambientale va di pari passo con quella economica

Fini Cristiano

Cristiano Fini, presidente Cia – Agricoltori Italiani Emilia Romagna

Sostenibilità ambientale non significa che i costi delle azioni virtuose e delle buone pratiche nelle coltivazioni debbano pagarle solo i produttori, ma è l’intera filiera che deve responsabilmente accollarsi una parte del ‘plus’ che ne deriva se si vuole rispettare l’ambiente. La sostenibilità, a mio giudizio, va ricercata anche sul piano economico.

Continua a leggere

Interrogare il mercato prima di produrre canapa

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Gli unici soggetti che traggono una elevata redditività dalla canapa sono figure professionali non propriamente ascrivibili alla categoria dei agricoltori che operano nella legalità. Mi riferisco a coloro che coltivano con ingegno e perizia la cannabis sativa, quella ‘buona’, quella che si fuma. Una indubbia provocazione la mia, ma serve per introdurre una riflessione che in altre occasioni è stata affrontata tra le righe di Agrimpresa.

Continua a leggere

Il giornale che vorresti

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Poche domande per conoscere il parere dei lettori di Agrimpresa. Le trovate a questo link e alla pag. 2 della rivista, con le semplici note necessarie per la compilazione.

Continua a leggere

Preservare l’agricoltura in montagna è un dovere

Cristiano Fini, presidente Cia – Agricoltori italiani Emilia Romagna

In Emilia Romagna, come nel resto d’Italia, ci troviamo di fronte a tante agricolture. Sono differenti per indirizzo produttivo, diverse tra loro rispetto alla collocazione altimetrica ed ancora si distinguono come agricolture di presidio del territorio, anziché rivolgersi ai mercati con elevati livelli di competitività.

Continua a leggere

Anche i barbecue inquinano

Claudio Ferri direttore Agrimpresa

Claudio Ferri, direttore Agrimpresa

Il primo ottobre è una data che di primo acchito non ricorda nulla di importante, se non a chi ha qualche anno in più: chi ha buona memoria rammenta che fino al 1977 in tutta Italia questo giorno coincideva con l’inizio delle scuole, si celebrava San Remigio e gli alunni di prima elementare erano detti ‘remigini’.

Perché ricordarci di questa data? Il primo giorno di ottobre scatta un provvedimento adottato da tutte le regioni padane che intende limitare le emissioni nocive, anche in ragione del fatto che l’Unione europea ha avviato una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia perché ha superato i limiti di Pm 10. Il divieto decade il 31 marzo del prossimo anno e i dettagli li spiega molto bene un articolo di Agrimpresa in questo numero.

Continua a leggere

Nella vendemmia c’è vino e turismo

Fini Cristiano

Cristiano Fini
presidente di Cia-Agricoltori Italiani Emilia Romagna

La raccolta delle uve in Emilia Romagna è iniziata ed è a buon punto. L’annata si presenta buona sotto tutti i punti di vista: quello quantitativo, qualitativo e sanitario. Ciò è stato possibile grazie all’ottimo lavoro svolto dai viticoltori in campagna, i quali hanno dovuto fronteggiare parecchie avversità, causate principalmente dalle piogge di maggio e giugno.

Continua a leggere

  • 1
  • 2
  • 8

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat