Chiude la sede Cia di Mordano

IMOLA – Di seguito pubblichiamo una lettera di Giordano Zambrini, presidente della Cia di Imola, nella quale informa gli associati di un nuovo progetto confederale che prevede, tra l’altro, alcune variazioni nella permanenza delle sedi territoriali.È ormai da diversi anni che la Cia di Imola ha avviato una politica di contenimento dei costi sia per quanto riguarda la sua gestione interna che per quanto riguarda gli importi della tessera associativa e dei servizi.

Come ben sai si è partiti anni addietro con la chiusura delle sedi di Castel Guelfo, Borgo Tossignano, Casalfiumanese e Sassoleone e si è arrivati negli anni recenti ad unificare le sedi di Castel San Pietro Terme e Medicina in quel di Poggio Piccolo, nella zona antistante l’Outlet – Via della Concia 15/A.

Le decisioni prese non sono state sicuramente indolore per l’associazione anche a causa della nostra storia associativa che ci vedeva radicati molto profondamente sul territorio ma, il perdurare della crisi nel settore agricolo e conseguentemente anche delle associazioni di categoria agricole, ci ha portato su questa strada, per non dover andare a chiedere ulteriori sforzi agli associati. Oggi abbiamo preso un’altra decisione non semplice per noi, la chiusura della sede di Via Roma a Mordano. Saremo ancora presenti i seguenti giorni: lunedì 05 marzo e lunedì 12 marzo. Questa decisione, condivisa appieno dal gruppo dirigente della Cia di Imola e da numerosi soci del territorio interessato, contattati sia durante le assemblee zonali che da me personalmente, ricade in quel processo pocanzi citato.

È inoltre evidente che il progetto che ci vede sottoscrittori di un rete di impresa con la Cia di Ferrara ha dato un impulso maggiore a questa decisione, perchè si va incontro ad una riorganizzazione anche interna che garantirà maggiore efficienza e puntualità nei servizi, senza contare il contenimento dei costi. A tutto ciò, va anche aggiunto che la sede di Mordano non soddisfaceva più i requisiti di legge per quanto concerne la privacy e soprattutto non aveva una dotazione di parcheggi adeguata alle esigenze dei nostri associati. Se da un lato andiamo a rivedere la nostra presenza con la chiusura di sedi nel territorio, dall’altro stiamo riorganizzando la gestione delle sedi ad oggi operative quali Imola, Poggio Piccolo, Fontanelice e Castel del Rio. L’apertura ad Imola del sabato mattina ne è un esempio.

Stiamo inoltre incentivando sempre di più la gestione delle pratiche su appuntamento, in modo tale da garantirVi puntualità e precisione così come anche la consegna delle fatture tramite e-mail o tramite busta chiusa, con timbro della società, consegnata in buchetta o in segreteria ogni 15 giorni.

Riteniamo che tutte queste accortezze possano sopperire alla chiusura di quelle sedi periferiche che, oggi come oggi, portavano all’associazione e in primis a voi Soci, solo costi aggiuntivi e servizi limitati. Sono comunque sempre disponibile a confrontarmi con Voi qualora riteniate necessario avere ulteriori approfondimenti o per qualsiasi altra comunicazione.

Vi ricordo infine che siamo a vostra disposizione nelle sedi di Imola, Poggio Piccolo, Fontanelice e Castel del Rio secondo il calendario sotto riportato.

 

Giornate e orari di presenza nell’imolese

  • IMOLA Via Fanin 7/a – tel 0542-646111. Orario invernale: 1 ottobre – 31 maggio martedì-giovedì-sabato ore 8,30-12,00. Orario estivo: 1 giugno – 30 settembre martedì-giovedì ore 8,30-12,00. Il patronato è aperto anche il mercoledì ore 14,30-17,30. Gli uffici Caa-Caf e datori di lavoro sono aperti anche il lunedì-mercoledì-venerdì ore 11,30-12,30.
  • POGGIO PICCOLO (Castel Guelfo) Via della Concia 15/a – tel 0542-670581 lunedì-giovedì ore 8,30-12,00.
  • FONTANELICE Corso Europa, 80 – tel 0542-92356 venerdì ore 8,30-12,00.
  • CASTEL DEL RIO c/o sede Comune Via Montanara, 1 mercoledì ore 8,30-12,00.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: