La Cia di Rimini aiuta i giovani svantaggiati

Luglio 2015

Claudio Bertuccioli

RIMINI – L’agricoltura riminese e nazionale vivono un periodo non facile che dura oramai da alcuni anni, ma nonostante ciò l’impegno degli agricoltori verso chi ha difficoltà di inserimento nella comunità non si esaurisce.

Su questo impegno e altruismo la Confederazione italiana agricoltori di Rimini e l’Associazione “Io centro” di Misano Adriatico hanno costruito un progetto che ha preso il nome di “Valori in campo”, con lo scopo di inserire in agricoltura, per mezzo di tirocini, alcuni giovani svantaggiati.

Questi giovani, se inseriti nel giusto contesto predisponendo un intervento personalizzato, diventano valide risorse. I ragazzi che partecipano al progetto seguiranno i lavori dell’orto e del frutteto, raccoglieranno i prodotti, alimenteranno gli animali di bassa corte e, negli agriturismi, potranno preparare pasta fatta in casa, piadina e altre gustose specialità romagnole. Ogni giovane tirocinante sarà seguito da un tutor che curerà la qualità del progetto e la funzionalità della relazione tra persona accolta e ambiente di accoglienza. L’idea di realizzare il progetto è nata tra i genitori di alcuni ragazzi in difficoltà che hanno pensato fosse utile far provare ai loro figli un’esperienza lavorativa in agricoltura, dove ancora si seguono i ritmi delle stagioni e forte è il contatto con la natura.

L’idea ha subito trovato terreno fertile nei responsabili della Cia di Rimini, che si è attivata per sensibilizzare alcune aziende nel rendersi disponibili ad accogliere uno o due giovani per alcuni giorni alla settimana.

I ragazzi hanno dato fin da subito una risposta positiva e, pur seguendo lavori manuali semplici, hanno reagito bene al contatto con le famiglie degli imprenditori agricoli e si sono immersi nei “lavori agricoli” con entusiasmo e partecipazione. Dal canto loro le aziende che hanno aderito al progetto si sono trovate arricchite dal rapporto con i tirocinanti e hanno aperto con gioia ai ragazzi le porte delle loro aziende e delle loro case. Le difficoltà burocratiche per avviare i tirocini sono state numerose ma grazie all’impegno della coordinatrice di “Io centro”, Mariagrazia Ronci, il progetto è partito lo scorso mese di giugno. La speranza di tutti è che in futuro questo tipo di rapporto possa crescere e sempre più ragazzi con disabilità e fragilità psicologiche possano entrare in contatto con l’agricoltura e possano anche arricchire di “Valori in campo” le aziende che li ospitano.

A proposito, il bel logo dei “Valori in campo” è stato ideato e disegnato dai giovani tirocinanti.

Il progetto prevede la partecipazione, in qualità di partner, oltre alla Cia riminese ed al Comune di Misano Adriatico, delle seguenti aziende: Società agricola e agrituristica “La Graziosa” di Ascoli Luciano – Coriano; Società agricola biologica “Podere il Roccolo” di Fabbri – Rimini; Azienda agricola e agrituristica “Il Capannino”- Monte Colombo; Società agricola “Tenuta Mara” s.r.l. – San Clemente. Tempi di realizzazione: giugno – settembre 2015.

L’obiettivo generale è quello di educare alla diversità e all’inclusione sociale, sostenendo e promuovendo una qualità della vita attenta alla tutela egualitaria dei diritti e delle pari opportunità. Tra gli obiettivi specifici: stimolare la motivazione al lavoro di soggetti fragili; sensibilizzare aziende private ad effettuare percorsi di integrazione lavorativa; educare al rispetto dei cicli naturali e alla tutela ambientale; mettere in rete risorse ed opportunità con lo scopo di rimuovere le disuguaglianze e creare condivisione.

I destinatari sono giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni che presentano fragilità emotive e ridotte capacità relazionali e sociali.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: