Uomini che cambiano: liberiamoci dalla violenza

liberiamoci dalla violenza

Innovativo e rilevante quanto si è messo in campo per attuare l’Art. 20 della Legge quadro per la parità e contro le discriminazioni di genere (L.R. 27 giugno 2014, n. 6). Sin dal 2011 la Regione Emilia Romagna ha sostenuto presso l’Azienda Usl di Modena la realizzazione del Centro “Liberiamoci dalla violenza” (Ldv), per il trattamento della violenza di genere e intra-famigliare, con l’obiettivo di accompagnare il cambiamento di uomini che praticano comportamenti violenti. Un nuovo centro “Liberiamoci dalla violenza” è stato aperto nel 2014 presso l’Azienda Usl di Parma.

Nel 2017 si sono attivati altri due Centri LDV presso l’Azienda USL di Bologna e l’Azienda USL della Romagna. I progetti e gli interventi sperimentali rivolti agli uomini autori di violenza sono finalizzati all’interruzione della violenza, a tutelare la sicurezza delle compagne, ad accompagnare all’assunzione di consapevolezza e responsabilità dell’azione violenta.

I programmi si basano sull’approccio di genere e sul modello di intervento del centro ATV di Oslo, uno dei primi in Europa a intervenire sui maltrattanti e prevedono l’identificazione e la valutazione del rischio di recidiva da parte degli operatori. Anche il Piano regionale contro la violenza di genere al capitolo “Programmi di intervento e trattamento degli uomini autori di violenza” elenca le caratteristiche e le modalità di lavoro che devono essere adottate a garanzia della qualità dei programmi d’intervento, da parte sia dei centri pubblici che dei centri privati; questi ultimi si trovano a Bologna, Piacenza, Reggio Emilia, Ravenna e Forlì.

Dal 2012 al 31 dicembre 2017 hanno contattato il Centro Ldv dell’Ausl di Modena in totale n. 821 persone di cui: 315 uomini per avere informazioni e/o richiedere un appuntamento; 89 partner (che hanno chiesto informazioni per possibili invii dei compagni/mariti); 417 servizi invianti, giornalisti, avvocati, studenti universitari, persone interessate, ecc.
Gli uomini complessivamente presi in carico sono stati 249, di cui 44 avevano in corso un percorso di trattamento. Almeno l’85% delle persone incontrate è padre.

Dal 2016 il Centro LDV dell’Azienda USL di Modena aderisce alla rete europea che riunisce i Centri che lavorano con gli uomini maltrattanti per promuovere le migliori pratiche orientate alla sicurezza delle donne e dei bambini in una prospettiva di lavoro integrato con la comunità territoriale.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: