Zambrini: “Serve un collocamento agricolo”

IMOLA – Il presidente Giordano Zambrini e Andrea Arcangeli, responsabile relazioni sindacali hanno incontrato, lo scorso 2 aprile, Alessandra Pesce, sottosegretario alle politiche Agricole, alimentari e forestali. Un confronto, al quale hanno partecipato i rappresentanti delle principali associazioni agricole imolesi, sui temi più caldi e importanti per il settore sia a livello nazionale che per il territorio imolese, come spiega il presidente di Cia Imola. “Oggi è stato presentato un importante progetto che si chiama “Imola City Hub”, un vero e proprio “nanosatellite” che fornirà dati utili al settore agricolo come indicazioni climatiche e presenza di infestanti. In sostanza è uno strumento di governance territoriale che monitorerà l’ambiente e aggregherà informazioni, con l’obiettivo di facilitare il lavoro nei campi e, in generale, migliorare la qualità della vita delle persone. Al termine della presentazione – continua Zambrini – Alessandra Pesce ha incontrato le associazioni agricole e ho esposto alcune problematiche essenziali per il territorio, in particolare la mancanza di manodopera agricola. Ho spiegato che sarebbe necessario fare qualcosa ad hoc, una sorta di “Collocamento agricolo”, che consenta alle aziende di trovare personale in base alle esigenze particolari dettate dalla stagionalità dei nostri prodotti. Questo sarebbe fondamentale anche per eliminare la presenza dei “caporali”, che procurano manodopera in maniera non regolare, spesso sfruttando i lavoratori immigrati.

Uno strumento pubblico specializzato sarebbe anche un modo per occupare, in maniera regolare e trasparente, persone disoccupate alle quali mancano pochi anni per la pensione, studenti e immigrati. Attualmente, infatti, se ci si rivolge ai Centri per l’impiego, vengono date delle liste generiche che spesso non rispondono al bisogno reale delle aziende. Alessandra Pesce ha accolto il nostro appello e ci ha consigliato di far leva sulle nostre strutture nazionali, cosa che faremo perché si tratta di un problema rilevante per il nostro territorio e la Romagna”.

Agrimpresa online - Registrazione: tribunale di Bologna n. 6773 del 2 marzo 1998 - email: agrimpresa@cia.it - tel. 0516314340
Direttore responsabile: Claudio Ferri - Presidente: Cristiano Fini - Editore: Agricoltura è vita scarl
via Bigari 5/2 - 40128 - Bologna - P.iva 01818021204

WhatsApp chat
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: